Disturbi dell'alimentazioneComportamento Alimentare
 
Quando ci s’interroga sui disturbi del comportamento alimentare, quasi automaticamente si pensa a un problema con il cibo. In effetti, questo è solo un sintomo di altre problematiche che la persona sta manifestando.
 
La sovralimentazione compulsiva e l’inevitabile accumulo di peso in eccesso, per esempio, è spesso un mezzo che la persona utilizza per ridurre lo stress, la depressione o un conflitto psicologico interno che è temporaneamente mitigato dall’assunzione di cibo in eccesso e dalle sue conseguenze psico-fisiche sull’organismo.

La bulimia, cioè l’azione di assumere enormi quantità di cibo seguita da vomito autoindotto o da un uso inappropriato di diuretici o lassativi, può anche essa essere vista come un sintomo di un disagio più profondo.

L’anoressia è forse il più estremo dei disturbi alimentari e può anche essere letale. La persona che ne è afflitta spesso rifiuta il cibo considerandolo un "nemico" e, conseguentemente, perde la fonte di tutte le risorse necessarie per la vita.

info@terapiaefficace.it 338 411 1859 - P.IVA 03218440984                                                                                                                                          

Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.